ASSOLUTA AFFIDABILITÀ DEI RULLI TRASPORTATORI

OSSERVAZIONI SULLA DURATA DI PROGETTO DELLE
SEDI PREFABBRICATE DEI CUSCINETTI A SFERA (CARTUCCE)
OSSERVAZIONI PRELIMINARI
Il concetto originale alla base della sede prefabbricata dei cuscinetti a sfere (cartuccia) per rulli in acciaio saldato è stato sviluppato da Edwin Lowe Ltd verso la metà degli anni ottanta, in ottemperanza alle direttive dell’azienda statale British Coal. Il progetto era destinato all’utilizzo nei sistemi di movimentazione, sottoterra e in superficie, della British Coal presenti sul territorio del Regno Unito, sia per l’attività mineraria sia per lo stoccaggio del carbone.

DURATA DI PROGETTO DEL RULLO/DURATA DI PROGETTO DELLA CARTUCCIA
All’epoca, British Coal stimava che la durata di progetto/servizio minima di un rullo facente parte dei propri nastri trasportatori si aggirasse intorno alle 26.000 ore di esercizio (tre anni). Edwin Lowe Ltd adottò, pertanto, la stessa specifica come requisito minimo per la nuova gamma di sedi prefabbricate dei cuscinetti a sfere.

SISTEMA DI TENUTA DEDICATO
Per raggiungere questo obiettivo, Edwin Lowe Ltd prese il concetto esistente, basato sulla tenuta a labbro, e lo riprogettò per realizzare il primo prototipo dell’ormai vasta gamma di tenute a contatto con l’albero a tre labbra in poliuretano. Il poliuretano è un materiale molto duro e resistente all’usura. Resiste molto bene alle abrasioni e all’usura in generale: è persino più duro della superficie in acciaio dell’albero stesso!

L’ultima generazione di questo tipo di tenuta è diventata il progetto standard per tutta la gamma aziendale di unità di cuscinetti a sfere destinate a impieghi industriali ed è incredibilmente efficace e resistente sia ai contaminanti secchi, sia a quelli liquidi.

NESSUNA NECESSITÀ DI MANUTENZIONE
Tutte le nostre sedi di cuscinetti (o cartucce) sono sigillate ed autonome: non è necessaria alcuna altra forma di manutenzione durante la vita di servizio del rullo. Ciò consente ai nostri clienti di ridurre i costi di funzionamento e manutenzione per i sistemi di rulli trasportatori fabbricati con queste cartucce.

EFFETTIVA ESPERIENZA SUL CAMPO
Naturalmente, solo l’effettiva esperienza sul campo può dimostrare a un utente finale (in questo caso il produttore di rulli) se un nuovo concetto di progettazione è efficace e funziona nel migliore dei modi. Per riassumere, non solo il requisito di tre anni di vita di progetto è stato raggiunto e persino superato, ma entro la fine degli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta, la gamma di sedi prefabbricate dei cuscinetti a sfere (o cartucce) Edwin Lowe Ltd non solo ha preso piede con successo nel Regno Unito, ma ha anche iniziato a stabilire nuovi standard nei mercati d’oltremare, con sempre più produttori di rulli che hanno deciso di adottare questa tecnologia.

EDWIN LOWE LTD, BIRMINGHAM, UK – OSSERVAZIONI SULLA DURATA DI PROGETTO DELLE SEDI PREFABBRICATE DEI CUSCINETTI A SFERA (CARTUCCE)

AUMENTO DELL’ASPETTATIVA DI VITA
Negli ultimi vent’anni, durante i quali abbiamo aiutato i produttori di rulli di tutto il mondo a migliorare o modernizzare le proprie linee di produzione, ci sono giunti numerosissimi commenti dai clienti sulle effettive prestazioni dei rulli fabbricati con queste cartucce.

Gli ambienti operativi testati sono stati dei più vari, da quelli con temperature ambientali molto basse (ad esempio nel Circolo Polare Artico) a quelli con temperature molto elevate (deserto nordafricano), così come lo sono stati i tipi di applicazioni, dalle miniere di oro e carbone alle cave, dai cementifici ai sistemi di movimentazione portuali, ecc.

In base a tutti i dati ricevuti sinora, possiamo affermare che da un rullo fabbricato con queste cartucce ci si può aspettare una vita minima di servizio di almeno 50.000 ore, a patto che il rullo sia fabbricato nel modo corretto, installato nel modo corretto e utilizzato nel modo corretto dall’utente finale.

Le esperienze vissute dai nostri clienti dimostrano che, in realtà, l’aspettativa di vita è ben superiore, ma molto dipende, naturalmente, dalla precisione con cui si svolge il processo produttivo di ogni singolo rullo e dall’efficienza operativa dell’utente finale.